Buena Vista

Avendo sul naso, come “compagni di viaggio”, da quasi mezzo secolo, un paio di occhiali (che naturalmente ho cambiato più e più volte) sono molto sensibile a tutte le notizie, ed alle innovazioni, che arrivano dal mondo dell’occhialeria. Questa, in particolare, mi ha colpito favorevolmente, sia perchè conosco questo marchio e i suoi prodotti, sia perchè, da giornalista interior, ho avuto modo di intervistare più volte Daniele Lago.

 

Nel 2016, in occasione del 45° anniversario di attività, Blackfin ha inaugurato la nuova sede a Taibon Agordino (Belluno) che, prima di tutto, vuole essere un forte messaggio al settore: gli occhiali di qualità si possono ancora realizzare totalmente in Italia. L’edificio storico è stato così ampliato per accogliere gli oltre 60 dipendenti in un ambiente di lavoro che potesse essere l’immagine di ciò che per Nicola Del Din, amministratore delegato e seconda generazione in azienda, rappresenta il neomadeinitaly: un modo di pensare e di lavorare innovativo, secondo un modello produttivo rigorosamente italiano attento non solo al prodotto, ma anche a chi lo produce.

 

 

Per questo,  progetto Blackfin ha deciso di collaborare con LAGO, “sfruttando” anche quella profonda sintonia tra le due aziende nata da una forte motivazione imprenditoriale che accomuna i due titolari, e da una visione condivisa in cui in cui cultura d’impresa, design e business si coniugano con successo ponendo sempre al centro l’uomo e l’ambiente. Se il design di LAGO si propone di far entrare in risonanza spazi e persone, grazie a una progettazione di qualità che favorisca il benessere individuale e collettivo, Blackfin sostiene un approccio fatto di passione, serietà e rispetto, con la consapevolezza del valore inestimabile che proviene dall’essere italiani e dal vivere in uno degli angoli più suggestivi d’Italia. Il progetto della nuova sede è stato realizzato dall’architetto Nicola De Pellegrini e dal suo studio Anidride Design.

 

Navigate