Mountain View? No, Oderzo

 

 

Quando un’azienda è leader per i suoi prodotti (l’85% del fatturato di questa azienda è merito dell’export), quando i suoi prodotti coprono una vasta filiera di possibili utilizzazioni (dall’automazione dei cancelli ai sistemi di allarme e sicurezza, dall’apertura di qualsiasi tipo di portone alla gestione dell’illuminazione fino al controllo biometrico), quando la lingua parlata nella sede non è quella della nazione che lo ospita ma l’inglese, quando, infine, l’azienda in questione è stata capace di rimanere fortemente radicata nel suo territorio, costruendo una rete di fornitori e partner circoscritta in pochi chilometri, allora non sarà una sorpresa sapere che la sua sede è, anche, un piccolo esempio di “buon lavoro”.

 

 

Non sarà nemmeno una sorpresa sapere che non stiamo parlando della Silicon Valley, ma della zona industriale di Oderzo, in quel Nord Est che non finisce mai di stupire. L’azienda in questione è la Nice, e il suo quartier generale è una serie di complessi che spaziano dagli uffici veri e propri al magazzino automatizzato, dal centro congressi ai laboratori; qui, tutti gli uffici sono “aperti”, anche quello della dirigenza, con mobili Vitra montati su ruote, in modo da poter cambiare velocemente la struttura stessa degli uffici; nella sede di Oderzo, che si estende per oltre 20.000 mq, i dipendenti possono contare su una mensa di ottima qualità, due zone bar, e un’area wellness attrezzata con palestra e sauna, a disposizione durante le ore pranzo e fino alle 21…

 

 

insomma, un’altra dimostrazione di un’area industriale, sia manifatturiera che di servizi, capace di competere con le sfide globali. Pur rimanendo (orgogliosamente) in Italia. Anzi, a Oderzo.

Navigate