Tuoni, fulmini e saette

Iniziamo con la scienza: fenomeni naturali come fulmini, cascate e onde marine sono alcuni degli artefici della produzione di ioni atmosferici che, a loro volta, grazie all’azione energizzante e stimolante, consentono una maggiore sensazione di benessere psicofisico. Questo processo (e qui veniamo al dunque) viene ricreato da Falmec, all’interno degli ambienti domestici, con la collezione di cappe aspiranti E.ion® System che, mediante la ionizzazione bipolare controllata, agisce eliminando i cattivi odori fino al 95% e tutti quegli agenti inquinanti e irritanti rappresentati da batteri, polveri, fumi nocivi, gas di scarico e sostanze chimiche dei prodotti dedicati alla pulizia della casa.

 

Di questa innovativa collezione fa parte la nuova cappa Oceano che assicura performance sia nella filtrazione degli odori, sia nella sanificazione degli ambienti. Purezza geometrica, minimalismo e contemporaneità sono le prerogative estetiche di questa cappa, in grado di aspirare lungo tutta la sua struttura, raggiungendo così una superficie molto più ampia di aspirazione.

Come tutte le altre soluzioni con tecnologia E.ion® System (le cappe Mare, Spring, Zephiro, Marilyn, Lumière, Eolo, Twister, Rubik e Libra) anche Oceano è caratterizzata da un sensore a forma di ‘fogliolina’, diventato il simbolo ben riconoscibile della collezione, che rileva la presenza di agenti ‘nemici’, dalla formaldeide al fumo di sigaretta.

La ‘fogliolina’ misura la qualità dell’aria domestica attraverso il cambiamento della colorazione del sensore che, gradualmente, si converte dal giallo al verde, segnalando, così, il ripristino di un ambiente sano e purificato. Il processo di ‘riequilibrio’ avviene in modo automatico: quando la qualità dell’aria peggiora, il sistema di ionizzazione si riattiva da solo.

Non diffondendo l’ozono nell’ambiente domestico, la ionizzazione bipolare controllata assicura una straordinaria purificazione e sanificazione dello spazio, e un significativo miglioramento dell’umore e della concentrazione di chi ‘vive’ la casa.

Navigate