Se avanzo mangiatemi

Non è il titolo di un film con Alberto Sordi ma una iniziativa che avevo seguito fin dal suo esordio (e, comunque, complimenti al copy!), e che ora Comieco (Consorzio per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) ripresenta in una cornice internazionale.

Comieco, presso lo spazio Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) a Tuttofood, ha presentato il progetto “Se avanzo mangiatemi” (ideato in collaborazione con Slow Food), nato con lo scopo di ridurre le quantità di alimenti buttati via e di stimolare un cambio di mentalità nei ristoratori e nei clienti attraverso la promozione dell’uso di doggy bag di design. Il Consorzio, insieme ad un team di professionisti, tra designer e illustratori coordinati dall’arch. Michele De Lucchi e da Andrea Kerbaker, ha realizzato una collezione di contenitori per gli avanzi di cibo e bevande che impreziosiscono lo spazio della Federazione a Tuttofood. Sono oltre 50.000 le doggy bag prodotte e distribuite da Comieco ai circa 200 ristoranti italiani che hanno aderito al progetto, 147 dei quali in Lombardia.

Navigate