L’illusione è solo ottica. Il materiale è vero

 

Augmented Surface (studio Antonio Citterio Patricia Viel per Marazzi) ha messo in scena nel Cortile della Farmacia e negli spazi Marazzi di Via Borgogna, durante la settimana del Salone, uno degli allestimenti più spettacolari della settimana del design. Protagonista assoluto, il gres porcellanato di Marazzi, prodotto per l’occasione con un innova­tivo trattamento delle superfici.

 

 

 

 

Attraverso un dispositivo teatrale fatto di quinte a specchio, il cortile appare raddoppiato in due ambientazioni, pur rimanendo per metà inalterato. Questa illusione ottica viene a costruire un interno architettonico perfettamente simmetrico e decorato dalla ricchezza visiva e cromatica delle lastre di gres, poste sul muro dei portici e a terra. Augmented Surface è composta da quinte a specchio alte sei metri e da lastre appoggiate, con una sorgente di luce radente dal basso. Il gres, in formato 150x75cm, è stato stampato lastra per lastra ottenendo, come in un grande mosaico, l’immagine finale. Oltre al lavoro di ricerca per ottenere gli effetti superficiali desiderati, la sfida per gli architetti e per Marazzi è stata produrre centinaia di lastre diverse a partire da altrettanti file di stampa.

Navigate