Nome Franke, cognome Blog

Franke arricchisce la propria piattaforma di comunicazione con un nuovo blog (blog.franke.com), online dal 21 marzo, che avevo avuto modo di vedere qualche mese fa, nella sede italiana del brand. Uno spazio graficamente accurato (anzi: accuratissimo), ricco di contenuti: non solo cucina e ricette ma anche tematiche e spunti legati al mondo del design, del lifestyle, della tecnologia, dei viaggi e dello sport, veicolati da portavoce d’eccezione. Un blog che, raccontando storie e progetti, dà voce a personaggi che condividono gli stessi valori dell’azienda. Linguaggio d’espressione principale, i video realizzati ad hoc per questo progetto, i cui protagonisti sono gli ambasciatori Franke nel mondo, tra cui ha ovviamente un ruolo di punta lo chef attualmente più stellato in carriera, Bruno Barbieri, dal 2014 testimonial d’eccezione e volto della campagna di comunicazione di Franke, a breve anche in TV (con degli spot, vi assicuro, davvero divertenti!!!). E poi gli influencers, che si raccontano sia dal punto di vista professionale che personale, come la giovane blogger tedesca Nadia Damaso, autrice del best seller “Eat Better Not Less”, che propone un’alimentazione frutto di un’esperienza personale che l’ha portata a modificare le sue abitudini alimentari. Tra gli influencers c’è anche Vanessa Kasper, giovane sciatrice svizzera (classe 1996), che si racconta tra le pareti della sua cucina Franke.

 

Attraverso il blog, Franke sottolinea il ruolo fondamentale del design – parte integrante e imprescindibile del DNA dell’azienda – e amplia la propria rete di influenza all’architettura, al product design e alla creatività a 360°, coinvolgendo tre nomi newyorkesi di fama internazionale (anche qui, godibilissimi visto che tutti e tre sono ripresi nelle loro abitazioni newyorchesi):

Dror Benshetrit, designer di origine israeliana incluso da Wallpaper nella lista dei 200 più influenti al mondo, membro del consiglio di amministrazione del “Museum Arts and Design” di New York e firma di prestigiose installazioni in tutto il mondo;

Jeffrey Goodman, conosciuto a livello internazionale come il designer delle star (tra cui Madonna, Prince, Bruce Springsteen, Nicholas Cage e Michael Jackson) e che ha recentemente progettato con il suo socio Steven Charlton “The Epic”, 59 appartamenti di lusso nel cuore di Manhattan;

e infine Marc Thorpe, designer che si distingue per l’approccio innovativo, basato su un’integrazione rigorosa di architettura, design e tecnologia, che vanta nel suo portfolio collaborazioni con aziende di spicco come Moroso, Cappellini, Ligne Roset, Tod’s, Mercedes Benz, L’Oréal, Estée Lauder.

Navigate